Euthanasie Stop - http://www.euthanasiestop.be

... étendre l'euthanasie aux enfants et aux personnes démentes ?

Recherche avancée OK
Euthanasie Stop > Si diventa rimbambiti

Si diventa rimbambiti

Déposé le 30/10/2013 à 14h19

  • Imprimer

Marisa NOLI Marisa NOLI
Casalinga

A febbraio è morta mia mamma dopo una lunga malattia iniziata con i primi

segni di una memoria compromessa nell'anno 2001.Da allora è iniziato un

lento decadimento,faticoso da accettare, delle proprie capacità intellettive

fino a diventare come un bambino di pochi mesi che va nutrito,vestito,

lavato,ma soprattutto amato.

Durante questi anni sono maturate in me queste certezze:

1) Quando si è giovani si ha un concetto della morte diverso da

quello di chi, anziano,vede accorciarsi la vita, infatti quando i nipoti

dicevano alla nonna:"tu vivrai a lungo",lei che aveva circa 65 anni

rispondeva che fino a 80 anni era daccordo ma poi avrebbe preferito morire

perchè:"si diventa rimbambiti".Ma l'ultimo mese di vita ho ben presente un

giorno in cui le chiesi se avesse paura di cadere poichè camminava con

fatica e io la sostenevo, lei mi rispose chiaramente (nonostante dicesse da

tempo poche parole con senso):"ho paura di morire!".Io la confortai, ma ebbi

chiara la percezione del suo attaccamento alla vita,nonostante la demenza

senile ormai allo stadio grave.

2) Di fronte a certe malattie può capitare di desiderare la morte, ma questo

accade a chi accudisce il malato, perchè spesso è più difficile stare

accanto a chi soffre che soffrire, ma ciò non può giustificare la scelta di

far morire chi non ha la capacità di scegliere per sè.

3) Morire con dignità si dice oggi: non so che cosa intendano, forse che non

è dignitoso morire da demente? Non sono comunque daccordo perchè il demente

non sa di esserlo e penso che sia molto dignitoso morire da demente, ma nel

proprio letto, con accanto qualcuno che ti vuol bene, che ti tiene la mano,

ti dà da bere, ti bacia e ti fa compagnia,fino all'ultimo respiro come è

stato per mia mamma. Questo fa la differenza tra morire con dignità o no,

non la malattia. L'esperienza vissuta è stata faticosa,ma mi ha lasciato

molta serenità e pace; credo ancora di più che la vita va rispettata perchè

è un dono e va vissuta fino all'ultimo respiro.


Les auteurs / contributeurs (Tous les auteurs)